Il successo di Massimo Bramandi vola sempre più in alto. Dopo le sue commissioni internazionali e le sue collaborazioni con le Università Tedesche, nonché la più recente partecipazione di Arte Salerno, proprio in tale occasione il Professor Vittorio Sgarbi, presidente di giuria dell’ultimo evento, ha notato il lavoro di Bramandi e gli ha proposto di curare il suo percorso artistico.

Sgarbi si presenta a Castelfiorentino nello studio dell’artista e conferma la sua intuizione; curerà la prossima mostra di Massimo Bramandi.

Ma le sorprese non mancano ad arrivare. L’artista Massimo Bramandi viene scelto ancora una volta per esporre il suo lavoro, ricco di spunti e messaggi sociali, in quella che è il sogno di ogni grande artista, la kermesse più attesa e conosciuta al mondo: l’Esposizione Internazionale “Viva Arte Venezia” promossa da Prince Art Sostenitore del Padiglione Guatemala alla 57° Esposizione Internazionale di Arte, LA Biennale di Venezia, che vedrà Bramandi come ospite con uno spazio dedicato alla  sua opera.

L’esposizione si terrà dal 14 al 21 Ottobre 2017 al Piano Nobile del Palazzo Albrizzi sede d’esposizione della 57° Biennale di Venezia per il Padiglione Nazionale Guatemala, che avrà ospite d’onore il famoso critico d’arte, il conte Daniele Radini Tedeschi.

 

Ma a credere da tempo nel Maestro Bramandi è ancora una volta la Banca di Cambiano 1884 SpA che sostiene il percorso dell’artista. Bramandi, per questo, ringrazia il presidente Paolo Regini per sostenere e difendere le bellezze del nostro territorio, ricco di storia e cultura.

 

La Mostra sarà inaugurata alle 18:00 sulle note della magnifica musica di Beethoven, Chopin, Lalo con il Frank Bridge Trio – violino, violoncello e pianoforte – per poi proseguire con la Presentazione della Mostra, che vedrà come ospite d’onore il Prof. Daniele Radini Tedeschi, critico d’arte di fama internazionale.