La Befana vien di notte, ma anche Vittorio Sgarbi non scherza!

Vittorio Sgarbi con Massimo Bramandi

Ore 02:30, un campanello suona. Il portone dello studio d’arte Bramandi si apre, ed entra niente popò di meno che il Professor Sgarbi!

Dopo essersi messo a proprio agio, ristabilita la sua aura di serietà quasi severa, il Professore esorta la sua assistente con un semplice “Torcia!”. Con lo strumento inizia ad analizzare minuziosamente ogni singola opera del Bramandi, mostrando sempre più interesse con domande sul lavoro e sul percorso dell’artista.

L’atmosfera si carica di tensione mista a eccitazione per questo scambio culturale di altissimo livello.

Dopo una pausa all’apparenza interminabile, il Professor Sgarbi prende la sua decisione: curerà il lavoro di Bramandi!

Inizia subito con i consigli ed esorta l’artista a produrre sempre più opere con la promessa (o minaccia?) di una prossima visita nelle settimane successive.

Quando si dice: “La notte porta consiglio”!